• NEWS

    Gennaio 2020

    Approfondimento sul nuovo multistrato monomateriale riciclabile

    “Termoplast s.r.l., azienda leader nel settore della produzione di film tecnici poliolefinici per l’imballaggio flessibile, prosegue i suoi studi sui nuovi film monomateriali riciclabili recentemente sviluppati mettendo a disposizione del mercato una nuova vasta gamma di prodotti sempre più performanti. A quasi due anni dalla presentazione ufficiale dei film frutto della tecnologia di coestrusione-orientazione denominata CRYSTAL, la gamma dei film si è ampliata a tal punto da offrire soluzioni diversificate e specifiche per la maggioranza delle applicazioni food e non dell’imballaggio flessibile. Le due famiglie di prodotti CRYSTAL PE e SUPER PFC hanno dimostrato incredibili caratteristiche degne delle più note strutture accoppiate multimateriale presenti ad oggi sul mercato e non riciclabili.

    I film CRYSTAL PE non barriera, proposti come supporti per stampa e laminazione, sono ad oggi disponibili in spessori fino a 20my e con caratteristiche meccaniche adattabili ad ogni tipo di applicazione. La novità? Disponibili anche in versione basso saldante, con diversi gradi di scivolosità, dai 20 ai 50my di spessore, laminati con CRYSTAL PE ad alta resistenza termica, sono la soluzione ottimale per imballi non barriera che, a spessori nettamente ridotti, permettono di ottenere un imballaggio perfettamente resistente, facile da processare nelle macchine confezionatrici….ma soprattutto 100% riciclabili.

    Laddove invece si necessità di alte barriere ai gas ecco che subentrano i SUPER PFC che, sempre grazie alla tecnologia CRYSTAL applicata a coestrusi con EVOH, offrono caratteristiche barriera superiori ai convenzionali film anche a spessori ridotti, ottiche eccellenti e meccaniche non comparabili con nessun PE attualmente utilizzato. Disponibili ad oggi in versione AntiFog, Pelabili, scivolosi e non, basso saldanti e anche bianchi, una volta laminati con CRYSTAL PE, permettono di sostituire una altissima percentuale di laminati in qualsiasi applicazione ottenendo quindi strutture riciclabili e a spessori ridotti.

    I test, ad oggi realizzati su vaschettame, stand-up-pouches, doypacks con valovola, pillow bags, lap-seal bags, hanno dato esiti positivi in termini di processabilità e produttività sulle linee confezionatrici ed ottime meccaniche. Ultimo, ma non per secondaria importanza, come nuova frontiera della sostenibilità siamo già attivi nello studio e sviluppo di tali soluzioni contemplando l’utilizzo di materiali BIOBASED così da soddisfare la sempre più crescente domanda di immettere nel mercato prodotti sostenibili e ridurre quanto più possibile le emissioni di CO2; soluzione già ovviamente applicata ad altri prodotti standard sia in campo alimentare, farmaceutico che industriale.